L’Istituto Professionale “Leon Battista Alberti” è una delle più antiche scuole di Rimini: nasce come scuola “Arte e Mestieri” per la formazione degli operai nel 1882, grazie alla Legge Cairoli. Con il D.L. 1919 divenne “Scuola Popolare Operaia”. Durante il fascismo fu riordinata in Regia Scuola Industriale di Tirocinio “Alessandro Mussolini”, intitolata al padre di Benito che era fabbro-ferraio.

L’Istituto era articolato in 4 sezioni: Aggiustatori, Tornitori meccanici, Fabbri, Falegnami-Ebanisti. Successivamente vennero attivati corsi per Muratori e Cementisti, Motoristi, Montatori per Aviazioni e Montatori per Trattrici Agricole. Nel 1933 con Decreto Regio la “Scuola Industriale di Tirocinio” fu trasformata in “Scuola Tecnico Industriale”, con un corso preparatorio di avviamento di tre anni e un corso superiore di due. In quegli anni vennero aggiunte le sezioni per Radiotelegrafisti, Marconisti e ulteriori corsi di specializzazione post-qualifica, vantando più di 1000 iscritti. Durante la guerra subì numerosi danni ma nell’A.S. 1949/50 poté ripartire con tutti i suoi corsi.

Il primo Direttore, l’ing. Vincenzo Spazi, la qualificò impegnandola nell’esecuzione di lavori di altissima precisione: questi divennero noti in tutta Italia per le commesse che le officine della scuola eseguivano su ordinazione delle Ferrovie dello Stato.
Nell’A.S. 1956/57 la Scuola Industriale fu trasformata in Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “Leon Battista Alberti”.
I tecnici che la scuola forma sono indirizzati verso l’elettrotecnica, l’elettronica e la meccatronica: dall’a.s. 2012/13 l’Istituto annovera anche l’indirizzo ottico.

Dal 2000 ha sede nel centro studi della Colonnella e vanta uno dei migliori laboratori di diagnostica e collaudo veicoli in Italia. Grazie alla convenzione con Texa, azienda italiana leader al mondo nella produzione di strumentazione diagnostica per veicoli, è sede “Texa Academy” e forma Texa Diagnosis Specialist Junior. Tra i corsi che tiene, effettua anche quello per il recupero di veicoli storici, quello per la preparazione di moto per partecipare alle grandi gare africane quali il Rally dei Faraoni e la Parigi-Dakar, quello per l’applicazione del Gpl, del metano, del Biometano e delle miscele metano-idrogeno su piccoli motori endotermici quali generatori di corrente, fuoribordo e scooter che sono stati presentati in prestigiose manifestazioni di settore quali la Fiera mondiale del metano per autotrazione a Rio de Janeiro nel 2002 ed alcune edizioni dell’eco rally Rimini-S. Marino-Città del Vaticano, gara omologata FIA per veicoli a basso impatto.

I risultati in termini di miglioramento delle emissioni degli scooter a Gpl ed a gas naturale sono stati realizzati in collaborazione con il Joint Reserch Center di Ispra, gestito dalla Direzione Industria del Parlamento Europeo, al SAE World Congress 2015 a Detroit la più importante manifestazione al mondo dedicata alle innovazioni del settore automotive.

Attualmente il corpo docente (dati presenti nel RAV) è composto da 71 unità di cui 44 a tempo indeterminato e 27 a tempo determinato; operano nella scuola 7 docenti di potenziamento; 4 educatori; sono in servizio 21 unità ATA.
L’Istituto da anni offre agli alunni esperienze formative in stage presso aziende del territorio nel settore meccanico-termico e presso negozi e/o laboratori di ottica, oltre a progetti di partenariato internazionale.

URP

Ipsia "L. B. Alberti"

Via A. Tambroni, 24- 47923 - Rimini (RN)

Tel: 0541393827

Fax: 0541394367

rnri010007@istruzione.it

PEC: rnri010007@pec.istruzione.it

Cod. Mecc. rnri010007
Cod. Fisc. 82007810409
Fatt. Elett. UFCTB0

Area riservata